Assemblea Soci Verbania Calcio: il Presidente Elio Delmonaco

ELIO DEL MONACO LASCIA L’ASDC VERBANIA. LA SUA LETTERA APERTA

Carissimi,

è con sincero e profondo rammarico che mi sono trovato nelle condizioni di dovere annunciare le mie dimissioni dall’a.s.d.c. Verbania. Improvvisi e improrogabili impegni di lavoro mi hanno di fatto costretto a questo passo. Già ad inizio stagione mi si erano paventate queste situazioni, ma l’amore per questi colori ed il senso di responsabilità mi hanno portato ad accompagnare la squadra alla meritata esperienza del ritorno in D, e questo sino al limite delle mie possibilità. Certo avrei preferito che questo faticoso passo avvenisse dopo risultati positivi, tengo quindi a sottolineare che il momento negativo della squadra nulla ha a che a vedere con la mia scelta.  Non posso nel contempo negare che i fatti di questi giorni, che hanno visto coinvolte persone a me care, sono legati per una pura e maledetta coincidenza ed hanno portato in me un’amarezza che aggrava ulteriormente il dolore della mia decisione.

Avevo a suo tempo accettato questo incarico, per il quale ringrazio il Consiglio per la fiducia ripostami, solo per l’amore che nutro verso la mia città e per la sua gente. Ho sempre ritenuto che la squadra debba essere portatrice di valori che vanno oltre lo sport: rappresentare una città e una storia in tutti i luoghi ove ci avrebbero ospitato; essere portatori di una immagine etica basata sulla correttezza e sull’esemplarità; porre il rapporto umano davanti ad ogni decisione o azione.

Sono stati anni indimenticabili. Non dimenticherò mai il sapore di tanti momenti vissuti nella passione, nelle gioie incontrollate, nelle attese, nelle demoralizzazioni e poi ancora nei sempre ritrovati e rinnovati entusiasmi.

Lascio una società promossa alla categoria superiore  (con i complimenti di tutte le federazioni), e la lascio con i conti in ordine, frutto di un lavoro certosino e parsimonioso dettato da una linea di gestione improntata sul criterio “del buon padre di famiglia”, e con impegni sostenuti solo e sempre nel rispetto delle possibilità di cassa.

Porto con me il ricordo di tante persone conosciute e alle quali va la mia gratitudine. Vorrei cominciare dai nostri tifosi, sempre calorosi e vicini alla squadra (più di una volta ho viaggiato in pullman con loro; a tutti i ragazzi che indossano ed  hanno indossato la nostra maglia; a tutti i volontari che, ciascuno con le proprie attitudini e possibilità, hanno contribuito alla crescita e all’allargamento del senso “famigliare” del mondo biancocerchiato; a tutti i consiglieri che insieme a me e per vario ruolo, hanno lavorato con passione, impegno e dedizione.

Non posso riassumere in poche righe il sentimento che mi pervade, mi riserverò di mettermi a disposizione per chi lo desiderasse, e di rilasciare una più approfondita relazione.

E’ stato un percorso con grandi luci e, non lo posso negare, con qualche ombra.

Sono certo che il futuro saprà essere ancora più luminoso perché ve ne sono i presupposti, e auguro al Verbania di non badare mai a quelle inevitabili ombre.

Elio del Monaco