Verbania Calcio Nicolò Gambino

La Giovane Italia: Nicolò Gambino tra i talenti della Serie D

Articolo di Nicola Lanzafame tratto da La Giovane Italia di sabato 6 giugno 2020

I Talenti della Serie D: Nicolò Gambino, 2002 del Verbania

Prima ancora che si arrivasse alla balzana idea degli algoritmi che decidono le sorti dei tornei professionistici, la Serie D si era già espressa “ad imperium” decretando la retrocessione delle ultime quattro squadre di ogni girone e la promozione di tutte le prime classificate al momento dello stop.

Una delle squadre coinvolte nell’amaro epilogo è sicuramente il Verbania, costretta a salutare la quarta serie pur trovandosi a soli 3 punti dalla salvezza diretta con, tra l’altro, una partita in più da recuperare rispetto alle immediate rivali.

Nonostante ciò, tra le fila della compagine piemontese ha brillato nel corso della stagione, uno dei prospetti più interessanti tra quelli nati nel 2002.

Parliamo di Nicolò Gambino, trequartista mancino che vanta già un buon curriculum nonostante la maggiore età da poco compiuta.

Per conoscerlo meglio ci siamo affidati alle parole del suo direttore sportivo, Jacopo Anessi, dirigente di lungo corso che ben conosce la realtà territoriale, specie per ciò che riguarda gli under.

Nicolò rappresenta sicuramente un profilo di assoluto valore per la Serie D, specialmente per il ruolo in cui viene impiegato. Non è usuale, infatti, trovare in Italia un trequartista del 2002 con così tanto minutaggio in campionato“.

Diciotto presenze in questa anomala stagione, purtroppo senza la gioia del gol, ma diverse buone prestazioni che hanno confermato le aspettative della vigilia.

La scorsa estate si è aggregato con noi al termine della sua esperienza nel settore giovanile del Torino da cui si è svincolato grazie all’articolo 108. Fin da subito si è messo a disposizione della squadra cercando di dare il suo apporto“.

Dal punto di vista tecnico cosa ci ha fatto vedere in questi mesi 06Nicolò? “Fisicamente molto strutturato, deve migliorare nello scatto sul breve mentre dal punto di vista del bagaglio di colpi non credo abbia molte carenze. La sua dote migliore è la precisione del tiro, sia dal punto di vista balistico che nella meccanica di preparazione e la percezione della porta. Ultimo cardine, ma non meno  importante, la sua personalità: non ha paura di niente e nessuno mantenendo comunque l’umiltà di ascoltare i compagni più esperti ed il mister“.

Caratteristiche che hanno fatto brillare gli occhi a molti, a cominciare dal selezionatore Giuliano Giannichedda, che lo ha convocato in due occasioni per i raduni della Rappresentativa di Serie D, prima dello stop che ha bloccato anche la disputa della Viareggio Cup.

Concludendo, quale può essere l’orizzonte più immediato per Nicolò? “Se avessi dei soldi da puntare lo farei immediatamente. Ovviamente parliamo di un ragazzo molto giovane ma ha tutte le qualità per costruirsi una carriera di tutto rispetto“.

Nicolò Gambino, come tutti gli altri talentuosi under della serie D (qui tutte le puntate precedenti) e di tutte le altre categorie, è presente nel nostro ranking. Restate connessi con La Giovane Italia per non perdere nessuna novità sullo sviluppo e la crescita dei prospetti italiani più interessanti provenienti dalla Lega Nazionale Dilettanti.