Verbania Calcio-Stresa Sportiva 1 ottobre 2020 Coppa Italia

Sconfitta di misura per il Verbania Calcio in Coppa contro Stresa Sportiva

Giovedì 1 Ottobre, Verbania Calcio – Stresa Sportiva termina 0 – 1.

Sotto una pioggia torrenziale va in scena una delle classiche del nostro territorio, una partita appetibile per un grande pubblico data la caratura dell’avversario ma lo scenario è desolante perché ad assistere ci sono solo gli addetti ai lavori. Verbania – Stresa in campionato si incontreranno a dicembre e l’incontro varrà la giornata biancocerchiata, nella speranza che ci permettano di aprire finalmente le porte dello stadio!

Si osserva un minuto di silenzio per la tragica scomparsa nella notte di Simonluca Agazzone e di Matteo Ravetto: lutto al braccio per lo Stresa che li ha avuti tra le sue fila.

Compagini praticamente speculari in campo (4-3-1–2) e voglia di fare bene per i biancocerchiati contro la favorita del girone. Mister Porcu schiera Fonsato tra i pali, in difesa Bouchbika a sinistra, Raimondo a destra con Fortis e Zingaro centrali, a centrocampo Vanzan, Perini e Rivolta ed in attacco Tettamanti con Colombo ed il 2002 Ingignoli.

A riposo Austoni in vista dei prossimi impegni, ora si deve indagare la condizione di Fortis uscito all’inizio del secondo tempo zoppicando.

La cronaca 

Nemmeno il tempo di organizzare il taccuino e lo Stresa passa in vantaggio: cross di Testori per la testa di Viganò che trova l’angolino alto della porta.

Sembra il preambolo di una goleada, in realtà rimarrà l’unica azione davvero pericolosa del match, che vedrà un Verbania insidiare in più occasioni la porta di un attento Barantani, con Colombo e Tettamanti su tutti. Al 21’ potrebbe essere rigore ma il direttore di gara ammonisce incredibilmente per simulazione il n. 11 biancocerchiato. Tettamanti si dimostra il migliore in campo, anche se non trova la via del gol: sono ottimi, anche se sfortunati, i calci piazzati e le incursioni che si procura nell’area ospite, soprattutto nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo.

Hanno fatto bene anche i giovani in campo, entrati nella seconda frazione di gioco: al 1’ entrano Margaroli per Bouchbika ed Anchisi per Ingignoli, oltre ed Aglio per Fortis uscito al 3’ zoppicando. Sono stati abili a contenere la più attrezzata Stresa Sportiva, che si vede davvero poco dalle parti di Fonsato: la girandola di cambi nel secondo tempo non sortisce alcun guizzo per entrambe le squadre ed il risultato non vuole cambiare.

Tanti sono stati gli ammoniti, ma si tratta di un numero che trae in inganno: si è trattato di una partita intensa ma mai cattiva, con un Verbania sugli scudi che non ha avuto la capacità – e l’esperienza – per finalizzare, più che uno Stresa davvero pericoloso.

Per questo motivo Mister Porcu è pienamente soddisfatto dei suoi: “Una grande gara, la testimonianza concreta delle nostre potenzialità: possiamo giocarcela con chiunque. Salutiamo la Coppa Italia senza drammi, testa ed energie ora sono per il Campionato, domenica a Borgaro e mercoledì di nuovo in casa con il Borgovercelli. Sono ritmi molto intensi.

Il tabellino 

Coppa Italia  – 1 ottobre 2020 
Verbania – Stresa: 0 – 1 

Marcatori:

1’ Viganó (S)

Verbania 

Fonsato, Bouchbika (1’ st Margaroli), Raimondo, Vanzan, Zingaro, Fortis (Cap) (3’ st Aglio), Rivolta, Perini, Ingignoli (Vice Cap.)( 1’ st Anchisi), Tettamanti, Colombo

Mister: Luca Porcu

A disposizione:
Savoini, Magagnato, Festa, Spinelli, Perucchini, Austoni

Stresa Sportiva

Barantani, Negretti, Scibetta, Frascoia (Cap), Salice, Moia, Secci (17’ st Salzano), Testori (12’ st Manfroni), Zenga, Bonura (26’ st Gaspani), Viganò (28’ st  Bellocci)

Mister: Giorgio Rotolo

A disposizione:
Borella, Feccia, Crescenzo

Ammonizioni

16’ st Bouchbika (V)
21’ pt Colombo (V)
35’ pt Viganó (S)
42’ pt Frascoia (S)
11’ st Rivolta (V)
23’ st Aglio (V)
32’ st Scibetta (S)
35’ Ammonito Mister Porcu
45’ + 3’ st espulso Aglio (A)
45’ + 4’ st Salzano

Recupero 

0 pt
5’ st

Terna arbitrale
Sig. La Luna di Collegno
Sig. Marinoni di Vercelli
Sig. Merlina di Chivasso