Verbania Calcio: la squadra scesa in campo contro l'Alicese

Tre preziosi punti per mantenere la vetta della classifica

ASD ALICESE 0 – 1 ASDC VERBANIA
Una vittoria importantissima su un campo difficile:
la concretezza passa attraverso un gol di Giovanni Fortis.

Un gol davvero importante quello maturato ieri ad Alice Castello, fortemente voluto, cercato e concretizzato con grande merito da un gruppo di ragazzi consapevoli di essere padroni del proprio destino. All’Alicese, imbattuta sul proprio campo da metà novembre, serviva una vittoria per sperare in un ingresso ai play-off – ora seriamente in dubbio dato il grande distacco tra la seconda e la terza in classifica –  a noi solo i tre punti per continuare il cammino in vetta alla classifica.

“E’ stato difficile, ma lo si sapeva. I tre punti sono meritati e rappresentano un altro piccolo passo avanti verso la cima” dichiara a caldo mister Frino “Non è facile per i ragazzi andare in campo con tutta questa pressione, ma nel secondo tempo hanno capito che si doveva fare qualcosa in più, sono stati bravissimi.

Dopo il minuto di silenzio osservato sui campi di tutta Italia in ricordo delle vittime del terremoto de l’Aquila di 10 anni fa, il Verbania parte subito in avanti, consapevole di dover fare risultato su un terreno difficile, contro un avversario organizzato e ben disposto i campo.

Nel primo tempo il ritmo non è elevatissimo ma le migliori occasioni sono biancocerchiate. Al 18’ il tiro di Ramponi da ottima posizione è ribattuto da Branca, alla mezz’ora lancio di Austoni per Artiglia, il n.11 biancocerchiato aggancia al volo ma trova attento Cerruti. Al 39’ è sempre Artiglia a trovarsi in ottima posizione su assist di Lenz, ma il tiro è debole, il ne 1 alicese para a terra. Subito dopo un calcio di punizione di Musso trova la testa di Fortis che manda alto sopra la traversa. Ad un minuto dal termine Ramponi manda a lato un’altra ghiotta occasione.

Cambia marcia il Verbania nel secondo tempo, spinge ancora di più e costringe l’Alicese nella sua metà campo. Ci provano Artiglia, Ramponi ed Austoni ma la porta sembra stregata. Il doppio cambio al 18’ (Romano e Piraccini al posto di Musso e Kambo) porta energie fresche alla compagine di Frino che sembra poter finalmente sbloccare la partita. Al 32’ del secondo tempo arriva il gol che decide la partita: punizione di Corio al limite dell’area, Romano mette al centro, svetta in alto su tutti Fortis che di testa insacca.

L’Alicese non riesce più a reagire, anzi in un paio di occasioni rischia di capitolare ancora. Il Verbania vince meritatamente e continua il suo cammino in vetta alla classifica.

C’è una corrente di pensiero nel calcio che teorizza che è i campionati si vincono con la difesa. Sono venti i risultati utili consecutivi del Verbania ad oggi e sono solo 14 i gol subìti in questa stagione da una difesa rocciosa guidata da un numero uno di grande spessore come Giovanni Russo. Oggi ha segnato un difensore nella partita più difficile, la prima di un mese di aprile che assegnerà le sorti del campionato. Se son rose, fioriranno.

 

Formazioni

Alicese (4-3-3)
1 Cerruti, 2 Ramundo, 3 Fezga, 4 Montari, 5 Genovesi, 6 Branca (Cap.), 7 Meo Defilippi, 8 Bernabino, 9 Mancuso, 10 Toffolin (40’ st Ottino) 11 Torrau (26’ st Modena)
All. Yon
A disposizione: Algieri, Comotto, Modena, Ottino, Franco, Moussaif, Fiore

Verbania (4-2-3–1)
1 Russo, 2 Fortis, 3 Lenz, 4 Gatti, 5 Adamo (Cap.), 6 Kambo (18’ st Piraccini) o, 7 Corio, 8 Ramponi 9 Austoni, 10 Musso (18’ st Romano), 11 Artiglia
All. Frino
A disposizione: Cavadini, Bianchi, Romano, Bindella, Piraccini, Schivalocchi, Spinelli, Anessi, Tinelli

Arbitro: Sig. Orazietti di Nichelino
Assistenti Sigg. Enrione e Aimar di Nichelino

Ammonizioni
45’ pt Toffolin
4’ st Montari

Reti:
32’ st Fortis

Scarica il comunicato stampa completo