Verbania-Seravezza Campionato Serie D 9 Febbraio 2020

Verbania – Seravezza si conclude 0-3, ma “il Verbania è vivo”

Domenica 9 Febbraio 2020 i biancocerchiati sono scesi in campo per la sesta di ritorno, Verbania-Seravezza, che si conclude con uno 0-3.

Il Verbania vince la partita della paura e, ancora una volta, i ruggiti dei nostri leoni restano troppo flebili per muovere la classifica che ora suona come una condanna. “Ritrovare al più presto la fiducia in noi stessi” esorta Cottanon ci hanno preso a pallonate, il Verbania è vivo, bisogna rimanere più ordinati e crederci!

Cosa è successo?

Contro la squadra o più in forma del momento e miglior attacco il Verbania parte con determinazione. Nei primi minuti guadagna un fallo al limite dell’area su Pedrabissi che si trasforma in una punizione, ma non incide. Le immagini ci diranno se sia stato commesso in area – come sembra – oppure al limite come indica il direttore di gara. Contropiede ospite e Grassi calcia a botta sicura in area ma Fortis respinge sulla linea. La rete arriva inaspettata all’ 11’ con Frugoli che confeziona un fendente capace di insinuarsi alla destra di Savoini. Il Verbania c’è ma sfumano due occasioni con Gatti – di testa – e con Austoni con un gran tiro di potenza che si stampa sulla traversa. Siamo al 15” e gli errori si pagano, purtroppo. Al 27’ punizione per gli ospiti e Grassi dalla destra raddoppia con un tiro calibrato perfettamente nel sette, imprendibile. Ancora Verbania con Perpepaj che si rende pericoloso al 33’ mentre Pedrabissi al 35’ si trova da solo davanti al portiere a colpo sicuro ma Mazzini è abile a parare.

Nella ripresa il Verbania dimostra determinazione e voglia di riprendere in mano la partita. Il pressing nell’area ospite tuttavia è sterile. L’occasione piu ghiotta è al 21’ con Perpepaj che di testa cerca di sorprendere Mazzini, senza riuscirci. Alla mezzora lo 0-3 arriva sugli sviluppi di una punizione. Se ne incarica Grassi, si distende Savoini e para a lato ma un attento Frugoli raccoglie e pesca l’angolo alle spalle del nostro numero uno. Ancora Verbania con cross di Fortis e testa di Pedrabissi ma la palla si perde a lato. Al 45’ ci prova Gioria con un gran tiro ma è centrale e Mazzini sventa.

Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi, ai quali devo fare comunque i complimenti. Di fronte avevamo la qualità del Seravezza e – occorre dirlo – non ci ha preso a pallonate. Forse sono andati in vantaggio troppo presto e questo ci ha tagliato le gambe. Ma nel secondo tempo si è giocato, i ragazzi hanno dato tutto”

 

Clicca qui per vedere la cronaca e gli highlights della partita a cura di Vco AzzurraTv.